Scuole allo Stadio

COORDINAMENTO REGIONALE EDUCAZIONE FISICA E SPORTIVA PROGETTO “SCUOLE ALLO STADIO” Questa Direzione, di concerto con la Società Sportiva Calcio Napoli ed in linea con le indicazioni nazionali del Ministero dell’Istruzione, intende sottolineare ed evidenziare i valori dello Sport quali il divertimento, la socializzazione e l’educazione affinché le nostre ragazze ed i nostri ragazzi si possano avvicinare, nella maniera più idonea e divertente, ad uno degli sport più popolari e seguiti e nel contempo apprendere ed interiorizzare le regole della convivenza passando attraverso le regole dello sport. Questo percorso intende promuovere negli alunni la consapevolezza che la pratica sportiva contribuisce allo sviluppo di una cittadinanza attiva e democratica divenendo uno strumento e un mezzo per promuovere l’educazione alla legalità e l’importanza delle regole. Il progetto “Scuole allo Stadio”, rivolto alle classi 4 e 5 della scuola primaria, alla scuola secondaria di I grado e al biennio della scuola secondaria di II grado, intende riconoscere al calcio la sua valenza sociale, la capacità di accomunare i giovani tifosi in un unico obiettivo comune: vincere nel rispetto dell’altro, nel rispetto della diversità e delle differenti etnie. A seguito di un’intesa tra l’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania e la Società Sportiva Calcio Napoli, le Istituzioni Scolastiche che intendono aderire al progetto didattico-sportivo hanno la possibilità di recarsi allo Stadio San Paolo ed assistere alle partite del Calcio Napoli in un settore riservato ad esse (distinti inferiori), realizzando uno striscione, in materiale ignifugo, che sarà esposto in occasione della gara con uno slogan inerente uno dei seguenti temi:
  • No al razzismo sì all’inclusione, atleti che diventano oggetto di odio perché hanno culture e/o colore della pelle differente;
  • Lo sport come rispetto delle regole, legalità, fair play, socializzazione, rispetto di sé stessi e degli altri;
  • No alla violenza, sì alla tolleranza e alla condivisione.
Gli slogan più significativi saranno premiati nel corso di una manifestazione nazionale a fine maggio 2020. IL DIRETTORE GENERALE Luisa Franzese
Condividi